fbpx
22 Settembre 2021

Test genomici per il tumore del seno. Qual è la situazione in Italia?

Nel dicembre del 2020 il Parlamento italiano ha deliberato la creazione di un fondo da 20 milioni per l’acquisto dei test genomici per il tumore del seno. Si tratta di esami fondamentali per stabilire se una paziente ha bisogno, o meno, della chemioterapia in seguito all’intervento chirurgico. Possono perciò evitare il ricorso a terapie superflue e che presentano un forte impatto nella vita delle donne.

Nonostante la decisione delle due Camere al momento i test genomici non sono ancora effettivamente disponibili gratuitamente in tutta la Penisola.

Per denunciare questa situazione, in occasione del congresso ESMO (European Society for Medical Oncology) 2021 i rappresentanti dei pazienti e dei clinici hanno organizzato un press briefing on line (si terrà lunedì 20 settembre alle 12). Partecipano all’evento on line: Saverio Cinieri (Presidente Eletto dell’Associazione Italiana di Oncologia Medica – AIOM); Francesco Cognetti (Presidente della Fondazione Insieme contro il Cancro) e Rosanna D’Antona (Presidente di Europa Donna).

Da quando è stato firmato il decreto attuativo, Europa Donna Italia si è impegnata nel monitorare la situazione in Italia, al fine di sollecitare la sanità regionale a dare seguito nei tempi stabiliti. I risultati di questo lavoro, costantemente in aggiornamento, sono disponibili su una Pagina dedicata del loro sito web.

 

 

back

ALTRE INTERVISTE

LEGGI ANCHE